In ascolto

*

La creatura è in ascolto (Massimo Cacciari)

E’ Joan che parla: «Tutti dovrebbero poter tornare indietro con la memoria ed essere certi di aver avuto una mamma che amava tutto di loro, anche la pipì, anche la cacca. Chiunque dovrebbe poter essere sicuro che la mamma gli voleva bene giusto perché era lui, e non per per quello che avrebbe potuto fare. Altrimenti non ci si sente in diritto di esistere, si sente che non si sarebbe mai dovuti nascere. Non importa cosa succede poi a questa persona, non importa se soffre, può sempre guardare indietro e sentire che può essere amato. Può amare se stesso: non può più rompersi. Ma se non può tornare su queste cose, allora può rompersi. Ci si può rompere soltanto se si è già a pezzi. Finché il mio io bambino non è stato amato io ero a pezzi. Amandomi come si ama un bambino lei mi ha aggiustato».
– RONALD LAING, L’io diviso. Studio di psichiatria esistenziale (1959)


Il significato di Ascolto

Il lavoro sociale in cui sono impegnati gli Educatori in un Centro d'ascolto si manifesta essenzialmente come relazione sociale. L'Educatore di riferimento mira ad accrescere la capacità d'azione degli utenti che gli si affidano, perché imparino finalmente a fronteggiare la realtà.

Fermo restando il fatto che l'esperienza dell'ascolto è personale, varia cioè da persona a persona, e soprattutto varia nel tempo, compito di questa Home Page sarà quello di restituire un testo definitivo su ciò che è più conveniente chiamare ascolto. Si tratta di produrre un testo che vada bene a tutti i passanti. Chi vorrà contribuire può farlo spedendo il suo contributo al mio indirizzo di posta: ti.rf.sudoxe|sitiredeleirbag#ti.rf.sudoxe|sitiredeleirbag - L'esperienza dell'ascolto è personale soprattutto nel senso che è unica e irripetibile la relazione che si istituisce con la persona che chiede aiuto. Questa esperienza supera tutti i saperi e le competenze terapeutiche: è la capacità personale di comprendere l'altro, facendosi mente ospitale. L'Ascolto non è, in ultima istanza, comprendere l'altro?
Il link in alto riservato al significato del termine ascolto porta alla pagina in cui accumulare tutti i significati noti. Questo testo, invece, dovrebbe racchiudere l'esperienza personale, l'invisibilità dell'esperienza, il contatto con gli utenti del Centro di ascolto, la natura della relazione che si instaura con essi, la qualità dell'accordo a cui si arriva e che produce i suoi effetti nel tempo.


a cura di Gabriele De Ritis, Educatore di Exodus - Centro di ascolto LIBERA MENTE, Via Agnone Maggiore 1, 03039 SORA (FR), tel e fax 0776.833817 - ti.rf.sudoxe|etnemarebil#ti.rf.sudoxe|etnemarebil

*

copyleft